L'associazione

"Considerato che l’insegnamento superiore dovrebbe svolgere un ruolo essenziale nella promozione della pace, della comprensione reciproca, della tolleranza e che contribuisce all’istituzione di relazioni di fiducia tra i popoli e le nazioni;

Considerato che la grande diversità dei sistemi di insegnamento esistenti nella regione europea rifletta le diversità culturali, sociali, politiche, filosofiche, religiose ed economiche e rappresenti quindi un eccezionale patrimonio che è opportuno salvaguardare;

Desiderose di permettere a tutti gli abitanti della regione di beneficiare pienamente del patrimonio rappresentato da tale diversità facilitando ai cittadini di ciascuno Stato contraente l’accesso alle risorse dell’educazione degli altri Stati contraenti ed in particolare autorizzandoli a proseguire la loro formazione, o effettuare un periodo di studi, negli istituti scolastici di tali altri Stati;

Considerato che il riconoscimento degli studi, dei certificati, dei diplomi e dei titoli ottenuti in un altro Paese della regione europea costituisce un’importante misura in vista della promozione della mobilità accademica tra le Parti;

Riconoscendo una grande importanza al principio dell’autonomia degli istituti, e coscienti della necessità di salvaguardare e proteggere tale principio;

Convinte che un riconoscimento equo delle qualifiche rappresenti un elemento fondamentale del diritto all’educazione ed una responsabilità della società; [...]

Coscienti della necessità di trovare soluzioni comuni ai problemi pratici posti dal riconoscimento nella regione europea;

Coscienti della necessità di migliorare le attuali pratiche di riconoscimento, di renderle più trasparenti e meglio adattate allo stato attuale dell’insegnamento superiore nella regione europea;"

(Trattato n°165, Lisbona 11.04.1997)

A 25 anni dalla stesura della Convenzione di Lisbona, nel rispetto e nella salvaguardia dei principi che essa promuove, nasce nel 2022 l’Associazione Professionale Italiana dei Credential Evaluator (APICE).

APICE interconnette e supporta la comunità di professionisti della credential evaluation, promuovendo l'eccellenza e la collaborazione attraverso la formazione, la ricerca e lo sviluppo professionale. In conformità alle sue finalità statutarie, le principali attività con le quali l’Associazione si propone di perseguire i propri obiettivi sono:

APICE costituisce il primo network nazionale di esperti di valutazione e riconoscimento accademico di qualificazioni, con lo scopo di valorizzare la professionalità dei propri membri, tutelandone gli interessi e curandone la formazione professionale permanente.

Associazione professionale su base volontaria e senza fini di lucro, organizzata ai sensi della Legge 4/2013, APICE mira a diffondere la professione stessa quale esempio di una nuova figura specializzata che si pone nel contesto evolutivo dello Spazio della Formazione Superiore Europea, contribuendo quotidianamente a garantire il diritto di ogni individuo ad una valutazione delle proprie qualifiche secondo criteri trasparenti, coerenti ed affidabili.

Sulla base della Prassi di Riferimento UNI Numero 120:2021 in vigore dal 22 ottobre 2021, l’associazione si propone inoltre di determinare e garantire gli standard professionali e le regole deontologiche della professione dei Credential Evaluator riconoscendone il ruolo fondamentale nell’attuazione delle politiche nazionali e internazionali di riconoscimento delle qualificazioni.
  • Promozione di gruppi di studio e lavoro volti alla determinazione e al continuo aggiornamento degli standard professionali e delle regole deontologiche della Credential Evaluation;
  • Promozione del riconoscimento legislativo, sociale e culturale della figura professionale del Credential Evaluator;
  • Formazione e aggiornamento professionale nel settore della Credential Evaluation;
  • Vigilanza sulla condotta professionale degli Associati;
  • Organizzazione e promozione di incontri, conferenze ed eventi collegati al settore della Credential Evaluation;
  • Rilascio di attestati di qualità e di qualificazione professionale dei servizi prestati dagli Associati;
  • Verifica delle competenze, della formazione e dell’aggiornamento professionali dei propri Associati;
  • Produzione e la divulgazione di materiale didattico, scientifico e di ricerca in merito alle problematiche concernenti la valutazione e il riconoscimento delle qualificazioni;
  • Promozione di servizi di comunicazione e networking nel settore della Credential Evaluation;
  • Partecipazione a progetti internazionali in tema di istruzione e formazione superiore, favorendo la costituzione di partenariati tra istituzioni della formazione superiore e altri enti operanti nel settore dell’istruzione e della formazione superiore;
  • Promozione e sviluppo di soluzioni informatiche e nuove tecnologie (e.g. tecnologia blockchain e l’intelligenza artificiale) nel settore della formazione superiore;
  • Gestione dei rapporti e partecipazione ad attività di associazioni, enti e altre realtà operanti a livello nazionale e internazionale nel settore della formazione superiore e della Credential Evaluation;
TOP